Come guadagnare con un blog nel 2020: cose da fare ed errori da evitare

Nel 2020 due ricercatori italiani scoprono un modo per guadagnare con un blog senza neanche fare un blog…

Come guadagnare con un blog

Se fosse ancora vivo avrebbe forse titolato così quel giornalista della Trapani Nuova che nel 1972 riportava stupefatto la notizia per cui, secondo tre esperti americani, nel 2000 i telefoni avrebbero fatto tutto loro.

Considerato che nel 1972 internet era ancora ben in là da venire e per telefonare avevamo ancora le cabine telefoniche, doveva essere sembrata una notizia al limite del futuristico!

Proprio come potrebbe oggi sembrarti futuristico il fatto di guadagnare con un blog, senza neanche avere veramente un blog  😉 Eppure questa è già una realtà fatta e finita per gli Studenti di Cerchia…

Ma andiamo un passo alla volta.

In questa guida stai per scoprire non solo come guadagnare (DAVVERO) con un blog nel 2020. Ma soprattutto quali sono le cose da fare e gli errori da evitare per non perdere tempo, soldi e buonumore.

Come ben sai infatti, la tecnologia è cambiata moltissimo anche solo negli ultimi 10 anni ed è fondamentale che tu vada alla ricerca di informazioni aggiornate se vuoi sapere come guadagnare con un blog.

Il rischio che altrimenti corri è alto: potresti incappare in qualche truffa o anche semplicemente investire tempo e denaro in una strategia che oggi non è più efficace.

Ecco perché CerchiaRistretta, che è in questo mercato ormai dal lontano 2006, ha voluto pubblicare una nuova guida aggiornata su come aprire un blog e guadagnare nel 2020.

Partiamo quindi per questo affascinante viaggio.

Cos’è un blog – DAVVERO

Può sembrare un’informazione basilare ma credimi, c’è ancora tantissima confusione in giro su questo argomento.

Ancora oggi incontro molte persone convinte che un blog sia solo una specie di “diario online”. Uno spazio web in cui mettere le tue riflessioni, le foto dei tuoi viaggi, le tue deliziose ricette vegane o poco più.

In realtà un blog è a tutti gli effetti, ormai da tempo, un sito. Se lo strutturi in modo intelligente fin dall’inizio, un blog può diventare una vera e propria via per guadagnare.  

Per la precisione ci sono due grandi famiglie di modi con cui guadagnare con un sito web. Te le riassumo per darti la panoramica generale subito, ma non ti preoccupare se qualcosa non ti è chiaro perché poi approfondiremo tutte le singole voci in dettaglio.

  1. GUADAGNI DIRETTI. In questa via il tuo sito diventa una specie di grande centro commerciale in cui tu guadagni grazie ai prodotti che metti in vendita (tuoi o di altri, fisici o virtuali) oppure attraverso la pubblicità. Qualche esempio?
    Crei un blog di libri, di cucina, di bellezza, di motori o qualunque altro tema che ti appassiona. Dopo di che puoi:
    1. Guadagnare attraverso la PUBBLICITA’. In pratica metti dei banner pubblicitari nel tuo sito e quindi lavori per attirare molti visitatori. Ogni volta che i banner verranno visualizzati e/o cliccati tu vieni pagato dall’agenzia pubblicitaria che ti fornisce i banner (ad esempio il famosissimo AdSense di Google)
    1. Guadagnare attraverso le AFFILIAZIONI o il DROPSHIPPING. In questo caso promuovi nel tuo sito prodotti di altri, per i quali ricevi una commissione. Se il tuo sito parla di cucina, ad esempio, potresti promuovere una speciale batteria di pentole in ceramica. Ma potresti anche rivendere un videocorso o un servizio di consulenza. La differenza in questo caso è che il prodotto che promuovi e vendi non è tuo ma di altri. L’esempio di affiliazione più famosa che di sicuro conosci è il programma Amazon Affiliate.
    1. Guadagnare attraverso gli INFOPRODOTTI. In questo caso vendi nel tuo sito un contenuto digitale (può essere un videocorso o un ebook, ad esempio) che TU hai creato. I guadagni in questo caso sono ovviamente tutti tuoi.
  2. GUADAGNI INDIRETTI. In questo caso usi il tuo sito più come un portfolio, una presentazione online delle tue competenze. Una specie di brochure o biglietto da visita approfondito in cui farti conoscere e amare da potenziali clienti a cui sei in grado di portare valore.

Naturalmente non devi per forza scegliere una sola di queste opzioni, potresti usarne anche più di una contemporaneamente. Anzi, come spieghiamo in dettaglio in Infoprodotto Express, il massimo del beneficio lo ottieni proprio quando combini forme diverse di guadagno.

Se ad esempio sei un professionista stimato, un esperto come amiamo chiamarlo noi di Cerchia, hai un grandissimo potenziale. Puoi infatti creare un sito per farti conoscere di più e meglio (guadagno indiretto) ma allo stesso tempo creare e vendere anche un tuo INFOPRODOTTO (guadagno diretto).

Grazie all’infoprodotto hai la possibilità di svincolare i tuoi guadagni dal tuo tempo (un infoprodotto si crea una volta e si vende tante volte senza più la tua presenza) mentre guadagni credibilità sui tuoi potenziali clienti.

Questa è una di quelle cose che, grazie alla tecnologia, è migliorata tantissimo, se sai come fare.

Infatti fino ancora a qualche anno fa, mettere online un sito poteva essere piuttosto complesso e dunque costarti molto in termini di tempo – se volevi farlo da solo – o di soldi, se lo facevi fare da agenzie web.

In Cerchia invece, da sempre Tiziano e Andrea hanno cercato di avere le soluzioni più all’avanguardia per chi ha una passione, una competenza o un’esperienza da valorizzare, ma non ha la testa né il tempo per stare ore a smanettare sul pc.

Per questo qui Cerchia non solo i corsisti vengono seguiti nel processo di creazione tecnica passo passo del loro sito, ma (NOVITÀ assoluta) ricevono anche una piattaforma proprietaria che li porta a monetizzare migliaia di euro nel giro di 60 giorni o meno!

È la grande novità che Tiziano e Andrea, Direttore e Co-direttore di Cerchia, hanno messo in pista da quest’anno e che ti permetterà di entrare nel 2020 proiettandoti a gran velocità su un livello di operatività e impatto nel web che ora non riesci neanche ad immaginare.

Come creare un blog senza creare un blog

Ora che abbiamo chiarito che un blog è di fatto un sito vero e proprio, ti sarà più semplice capire questa futuristica idea di farti realizzare un blog (cioè un sito) che ti fa guadagnare ma senza dover impazzire su tutta la parte tecnica.

Come aprire un blog e guadagnare (in teoria)

Prima della rivoluzionaria proposta per esperti che è stata introdotta quest’anno qui a Cerchia infatti, i passi per mettere su un blog erano questi:

Fase 1. Comprare un dominio (www.tuosito.it). E fin qui è facile.

Fase 2. Comprare un hosting di qualità. Già qui la complessità aumenta: quale scelgo? Qual è affidabile? E se ho problemi, chi mi fa assistenza?

Fase 3. Scaricare e installare wordpress.
Ecco i primi mal di pancia tecnici… FTP cosa? Com’è che lo scarico e lo installo questo wordpress?
Se avevi un amico smanettone ti andava bene, chiedevi a lui. Se non avevi amici smanettoni, mettevi mano al portafogli e pagavi qualcuno per farlo perché altrimenti non passavi alla fase successiva ed eri fuori gioco.

Fase 4. Scegliere un tema per wordpress.
Chi ci ha provato sa che a questo punto i dubbi aumentavano ancora:

“Ho caricato questo tema ma non viene fuori per niente come facevano vedere nella demo!”
“Ok ma come faccio a far uscire quelle belle finestrelle per chiedere la mail nella barra di lato? Non c’è modo di farla uscire?”

E non staremo qui a parlare del fatto che la maggioranza di noi ha un gusto estetico pari a quello di un bambino dell’asilo.

O del fatto che ormai da parecchi anni, se il tuo tema non è mobile (cioè non si adatta automaticamente alle dimensioni di tablet e cellulari), praticamente hai un sito invisibile per il 70% delle ricerche.

Fase 5. Creare finalmente il blog

I pochi che arrivavano stremati a questo punto si rendevano tristemente conto che fin qui avevano fatto solo passi preliminari. Adesso arriva infatti il momento di mettere i contenuti dentro al tuo bellissimo nuovo blog fiammante. E qui si apre un mondo parallelo…

Te ne accorgi perché nonostante siano mesi che scrivi contenuti, ancora hai un blog visitato quanto uno stabilimento balneare il giorno di Natale.

Allora capisci di dover trovare modo di portare traffico a questo tuo bellissimo blog e inizi il tuo costosissimo pellegrinaggio fra esperti di funnels, facebook ads, instagram ads, adwords e chi più ne ha più ne metta.

Fase 6. Creare sistemi per monetizzare il tuo blog wordpress

A questo punto non è ancora finita perché devi imparare a creare anche determinate pagine speciali chiamate landing page. La funzione di queste pagine è di raccogliere lead, cioè i contatti di persone interessate, in cambio di un omaggio, oppure di vendere il tuo prodotto.

Come guadagnare con un blog Landing

E poi dovrai mettere in ogni pagina del tuo blog la possibilità di iscriversi alla tua lista. Tools come Hello bar, popup e custom optin nella sidebar possono essere usati allo scopo, senza esagerare o infastidire il lettore.

Monetizzare un blog wordpress? Sì, ma…

Insomma dovresti ormai aver capito che se devi fare tutto questo da solo rischi di impiegare diverse giornate senza garanzia di aver fatto le cose al meglio.

E se dovessi affidarti ad un professionista, che sicuramente ci impiega meno di te, comunque dovresti affrontare un costo importante pur senza la certezza che siano state fatte le cose giuste per te, visto che l’esperto del tuo settore sei tu e non lui.

Per questo, qui in Cerchia, da quest’anno puoi avere un servizio che ti permette di andare online con un blog (cioè un sito che ti permette di guadagnare dalla vendita di tuoi prodotti e/o servizi sulla base delle tue competenze ed esperienza), senza dover camminare sui carboni ardenti di tutta questa parte tecnica.

Fare soldi con un blog quindi è diventato facile?

Forse anche tu hai letto in giro mirabolanti promesse tipo:

  • puoi fare soldi senza lavorare con il web
  • si può guadagnare mentre si dorme grazie ad un sito che vende prodotti per te 24 al giorno, 7 giorni su 7

La realtà è che, per quanto tutto questo sia realmente possibile,

  • non è facile e non è veloce
  • pochi ci riescono
  • serve lavoro sodo e continuo

Anche se in qualche modo superi le difficoltà tecniche di cui abbiamo parlato, ti devo avvertire che c’è ancora molta altra strada da fare per arrivare a fare soldi con un blog.

Oggi che c’è così tanto materiale disponibile gratuitamente nel web infatti, trovare il modo di uscire dalla mischia risultando interessante per una nicchia abbastanza grande di persone disposte a pagare per quello che offri… non è esattamente facile, se non sai come fare.

Tuttavia, una volta avviata in modo corretto la tua presenza online, puoi monetizzare molto bene il tuo impegno tramite un infoprodotto, come insegniamo ai nostri studenti di Cerchia.

Per arrivarci hai bisogno, oltre che di superare gli ostacoli tecnici, anche di lavorare molto attentamente sul tuo posizionamento, cioè il modo in cui ti proponi sul mercato.

Più il mercato è complesso e fitto infatti, più hai bisogno di una proposta di valore unica, un modo per distinguerti dalla massa e far percepire in modo chiaro che sei la persona giusta capace di risolvere uno specifico problema.

E questo problema deve essere un problema chiaramente percepito almeno da un certo gruppo di persone, tecnicamente chiamato la tua nicchia di mercato.

Trovare la tua nicchia di mercato è una delle cose fondamentali per gettare basi solide di un business online capace di farti guadagnare soldi davvero.

Come guadagnare con Facebook

“Ma Erica, io ho sentito dire che anche senza un blog si può comunque guadagnare molto bene con Facebook o con Instagram. Si parla così tanto degli influencer in questo periodo. E non tutti hanno un blog. Potrei provare a fare così anch’io”

Questa obiezione me l’hanno fatta in tanti.

Ci sarebbe da dire moltissimo su questo tema, per il momento però ti lascio con uno spunto di riflessione importante: di chi è Facebook?

Esatto, di Zuckerberg, non tuo.

E di chi è Instagram?

Esatto, di Zuckerberg, non tuo.

Se tu dovessi creare un’attività tradizionale offline, andresti mai a crearla dentro il negozio o l’ufficio di un altro, col rischio che quello poi un giorno cambi le regole o semplicemente chiuda, lasciandoti a piedi dalla sera alla mattina?

Naturalmente no.

Allo stesso modo capisci bene che, pensare di costruire un tuo business online utilizzando solo piattaforme esterne di altri (come lo sono tutti i social), è un rischio che non ha senso correre.

Faticheresti comunque molto, con in più il rischio di perdere tutto nel momento in cui i proprietari della tua casa-social decidano di cambiare le regole.

(Se hai dubbi, fai una ricerca su Google e troverai già diverse storie di influencers in lacrime perché gli è stato improvvisamente chiuso l’account Instagram…)

Insomma: tu vuo’ fÀ l’influencer?

Ottimo. Facebook e i social possono farti guadagnare ma occhio che la piattaforma non è tua.

Metodi per guadagnare con un blog ce ne sono ma…

… ma senza una guida esperta e affidabile, il sogno di guadagnare con un blog potrebbe facilmente sciogliersi come neve al sole.

Questo, tra l’altro, è il motivo per cui in rete troverai tanti commenti negativi e scettici sulla possibilità di guadagnare con un sito.

Il punto è che arrivare a guadagnare con un web richiede tecnica, competenze, professionalità e tenacia.

Ma soprattutto hai bisogno di una mappa esatta che ti indichi quali passi fare al momento giusto.

È per esempio inefficace creare un blog se prima non hai individuato la tua nicchia.

Così come è inutile scrivere articoli “a sentimento” se non hai nessuna conoscenza di SEO, ovvero del se e a quali condizioni Google farà trovare i tuoi articoli attraverso il suo motore di ricerca.

Ed è costoso fare pubblicità su Facebook o Adwords se prima non hai creato un’offerta di valore e un tuo posizionamento preciso capace di renderti unico e attraente per la tua nicchia di mercato.

Con questo non voglio certo scoraggiarti, né necessariamente convincerti a diventare un nuovo studente di Cerchia (per quanto, testimonianze alla mano, siamo di fatto l’unica realtà che propone alta formazione e non trucchetti inefficaci in materia di guadagnare online con un sito web).

Spero però di averti trasmesso chiaramente l’importanza di verificare le informazioni che trovi online e di avere una guida al tuo fianco capace di accompagnarti passo dopo passo ad aprire un blog e guadagnare per quello che sogni e meriti.

Parola di ex corsista che, grazie a Cerchia, ha rivoluzionato la sua vita già da parecchi anni.

Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Riservato agli Esperti...

In questo preciso istante puoi iscriverti GRATIS a Cerchia Ristretta e creare il tuo piano d'azione per disinnescare l'equazione TEMPO=DENARO nel modo più intelligente che ci sia per un esperto come te! (Attenzione! Se chiudi questa finestra non comparirà mai più)


Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Se sei un Esperto non andare via, guarda qui sotto!

Non perdere l'occasione di valutare l'iscrizione GRATIS a Cerchia Ristretta e creare il tuo piano d'azione per disinnescare l'equazione TEMPO=DENARO nel modo più intelligente che ci sia per un esperto come te! (Attenzione! Se chiudi questa finestra non comparirà mai più)


Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco