Storia di Italo Cillo – seconda e ultima parte

Abbiamo lasciato il nostro protagonista alla ricerca della sua realizzazione personale. Ha appena scoperto gli infoprodotti e il mondo del lavoro online. E sta per buttarsi a capofitto in una nuova avventura.

Come mettere in pratica la nuova scoperta?

Per 2 interi anni, Italo si applica con grande impegno per formarsi e prepararsi sull’argomento e diventarne un esperto di infomarketing.

Ma nonostante si applichi a fondo, non ha ancora capito nè deciso cosa vuole vendere.

Capisce di essersi concentrato solo su una parte del lavoro da fare. Il suo approccio è incompleto e dunque sbagliato.

L’errore è sempre lo stesso che aveva commesso con il ristorante, perché anche se ha cambiato settore non ha ancora cambiato modo di pensare. Concentrarsi solo sulla propia passione senza integrarla con il marketing, porta al fallimento.

“Come si raggiunge il primo cliente interessato? Con il marketing. Ma la sola strategia non basta: serve una sintesi tra la testa e il cuore.”

E’ questo il punto: bisogna mediare tra l’amore per ciò che si fa e il metodo razionale di proporlo al pubblico.

Non va dimenticato né tralasciato il messaggio da diffondere.

Una nuova consapevolezza

Arrivato a questa svolta, giunge il momento di fare il bilancio consuntivo della sua vita. 

Dopo una lunga riflessione, raggiunge una conclusione e la domanda che si pone è la seguente:

“Ognuno di noi è unico e speciale. Cosa ha fatto davvero la differenza nella mia vita che posso condividere con gli altri?”

La risposta è: Salute, Prosperità, Saggezza

Gli appare ora naturale legare assieme la passione per l’alimentazione sana e quella per gli infoprodotti. E questo è il cuore del nuovo business.

E la testa? E’ appunto il marketing, il messaggio che va trasmesso al pubblico.

“Senza persuasione il tuo messaggio positivo non arriverà mai agli altri, è come se non esistesse per nessuno tranne che per te stesso”

Passione, etica e persuasione.

Nasce il Modello Unificato di Comunicazione Persuasiva: il modello che sarà alla base della vita professionale di Italo da quel punto in avanti e che unisce il meglio dei suoi 2 mondi.

“Sono partito e non ho più guardato indietro.”

La strada verso il successo

Le cose iniziano finalmente ad andare per il verso giusto.

Italo crea il sito www.miglioriamo.it , dedicato proprio ai suoi princìpi cardine di Salute, Prosperità e Saggezza.

Dopo sole 5 settimane di vita, il sito raccoglie una mailing list di 4000 fan.

Lancia il primo prodotto: un audio training di 5 settimane in cui inserisce tutto ciò che conosce per insegnare a stare in forma , ad alimentarsi in modo naturale e per raggiungere il benessere di corpo, mente e spirito. E lo vende ancor prima di realizzare l’audio nella pratica.

Solo dopo aver DATO qualcosa al suo pubblico prevede di raccogliere dei frutti. E c’è un grande insegnamento in questo. Bisogna sempre vendere un valore reale, dei contenuti preziosi.

Per il lancio del corso, Italo e la moglie dicono che ci saranno solo 50 posti disponibili. Aprono le iscrizioni e vendono in 7 giorni tutti i posti a 100 € l’uno, ricavandone i primi 5.000€.

Una cifra insperata e significativa, che dà loro un’immensa gioia e motivazione.

Il lancio di Cerchia Ristretta

Raggiunto il primo traguardo, bisogna proseguire. Italo lavora a tempo pieno con l’infomarketing e decide di insegnare agli altri esattamente quello che ha fatto lui. 

“Prendere una passione e trasformarla in un lavoro etico.”

Parte il nuovo grande progetto: lancia Cerchia Ristretta. 

Come fa? Per 1 mese sul suo blog parla ininterrottamente di questo grande progetto e del programma che ha previsto. Spiega che intende insegnare ad un massimo di 100 partecipanti tutto sull’infomarketing. Ne parla con grande trasporto spiegando i temi che verranno affrontati e poi apre le iscrizioni per un piano di abbonamento mensile. Il feedback sembra ottimo, anche perché Italo è il primo in Italia a parlare di infoprodotti. Anche se lavora ancora part-time al mattino, questa è la sua reale chance di fare ciò che ama a tempo pieno.

Il successo è incredibile: in sole 48 ore, centinaia di persone si avventano online per comprare gli abbonamenti, facendo collassare il sito. I tecnici ripristinano il sito e Italo trova ben 14.800€ di incassi. E sono ‘recurring revenue’, cioè abbonamenti mensili che si rinnovano.

Il mito

Questa è la vetta della montagna, la vittoria della grande sfida finale.

Italo può dedicarsi all’infomarketing business a tempo pieno.

Passa inoltre dal grosso debito accumulato ad avere finalmente un guadagno: e questo successo rappresenta esso stesso il biglietto da visita per vendere il suo business.

Ha aperto un mercato che in Italia non esisteva ancora e ora è invece molto diffuso. 

“La forza del crederci con la testa ed il cuore”.

Una curiosità

Italo Cillo non ha mai avuto un account su Facebook, non seguiva le leggi base del networking, non utilizzava social, non partecipava ai seminari dal vivo a cui veniva invitato. Semplicemente perché non amava stare in mezzo alla gente e comunicare costantemente.

E lo spiegava così:

“Il mio Modello Unificato di Comunicazione Persuasiva è valido per chiunque. Se uno non vuole coinvolgersi in prima persona, se uno vuole fare l’eremita o se invece si mette in gioco, può sempre applicarlo.”

Non convenzionale fino alla fine.

Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco