Condizioni Generali di acquisto CR HOSTING
(aggiornamento del 01 novembre 2016)

Le seguenti definizioni e condizioni regolano il rapporto di fornitura e fruizione del servizio CR HOSTING e sono parti integranti del presente contratto.

1. DEFINIZIONI

Le parti che convengono e dichiarano di sottoporsi alle norme contrattuali ed alle terminologie indicate,verranno in seguito denominate:

FORNITORE inteso come il soggetto erogatore del servizio di cui all’accordo, giuridicamente individuato nel FORNITORE CMS House St. Peter’s Street San Gwann, SGN 2310 MALTA VAT N° MT20708437 Company Registration N° C55568, proponente il presente accordo di fornitura di servizi denominato CR HOSTING. Di seguito il FORNITORE

CLIENTE il soggetto che promuove il processo di sottoscrizione del presente contratto al fine di utilizzare il servizio predisposto dal FORNITORE.

Nel seguito del contratto si farà riferimento ad alcune denominazioni tecniche o di uso comune, in particolare:

GIORNO LAVORATIVO: Qualunque giorno tra Lunedì e Venerdì escluse le festività nazionali.

ORARIO LAVORATIVO: dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 14 alle ore 18

H24: 24 ore su 24 per 365 gg all’anno

RETE: la rete IP del FORNITORE utilizzata per erogare il servizio tramite connessioni multiple alla pubblica internet

PERSONALE: Il personale dipendente il FORNITORE incluso il personale dei suoi fornitori, sub-contraenti ed associati le cui funzioni o compiti siano in parte o in tutto in relazione alla fornitura del servizio

ASSISTENZA BASE: Assistenza tecnica limitatamente ai servizi di base citati nel modulo d’ordine. Non rientrano negli oneri del presente accordo interventi effettuati sulle apparecchiature del cliente o danni causati o inerenti anomalie direttamente imputabili ad imperizia, o software proprietari del CLIENTE. L’assistenza è prestata nei giorni lavorativi ed in orario lavorativo.

ASSISTENZA H24: Assistenza tecnica limitatamente ai servizi di base citati nel modulo d’ordine. Non rientrano negli oneri del presente accordo interventi effettuati sulle apparecchiature del cliente o danni causati o inerenti anomalie direttamente imputabili ad imperizia, o software proprietari del CLIENTE. L’assistenza è prestata 24 ore su 24 per 365 gg all’anno.

DATA CENTER: L’edificio fisico dedicato alla fornitura dei servizi informatici e di telecomunicazioni.

DATI: Indica qualsiasi dato o informazione di carattere commerciale, personale, pubblica o privata trattata dal CLIENTE nell’ambito dell’utilizzazione del servizio in oggetto.

DOWN: stato in cui il SERVER e quindi il sito non è visibile online e non è raggiungibile in nessun modo.

SERVIZIO: prestazione fornita dal FORNITORE secondo le caratteristiche indicate nel modulo d’ordine con la voce DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

POLICY: regole di condotta che stabiliscono le modalità operative per il corretto utilizzo dei servizi forniti nonché per l’uso degli strumenti forniti e le modalità di inibizione delle violazioni ed abusi

SLA: “Service Level Agreement”: indica le regole di erogazione dei servizi e i parametri di riferimento oggettivi per il monitoraggio del livello di qualità garantito

BANDA o BANDWIDTH: indica l’ampiezza di banda internet messa a disposizione del CLIENTE

SERVIZI EMAIL: indica la fornitura al CLIENTE di una o più caselle di posta elettronica

DNS: “ Domain Name Server “ indica il servizio di correlazione di un nome a dominio con un SERVER fisico/SERVER virtuale/ hosting che ospita il servizio del CLIENTE

LOG: file nei quali vengono registrate le operazioni che il CLIENTE compie durante ogni singolo accesso ai servizi forniti.

HOSTING: Predisposizione di risorse fisico/logiche da parte del FORNITORE a beneficio del CLIENTE in forma non esclusiva e con caratteristiche predefinite non modificabili da parte del CLIENTE, tipicamente mette in condizione il CLIENTE di usufruire delle risorse necessarie per esercitare un sito internet con tutte le funzionalità dichiarate nelle caratteristiche tecniche.

NOME A DOMINIO: Nome mnemonico atto ad individuare univocamente una risorsa IP nella rete, il FORNITORE esegue, salvo diversa indicazione, i servizi di registrazione e/o trasferimento di tale nome curandone le procedure per conto del CLIENTE.

VIRTUAL PRIVATE SERVER (VPS): Predisposizione di una istanza virtualizzata software su SERVER fisico da parte del FORNITORE a beneficio del CLIENTE in forma esclusiva e con caratteristiche predefinite non modificabili dal parte del CLIENTE. Ogni risorsa rimane di proprietà del FORNITORE ed è concessa solo in uso al CLIENTE per il periodo contrattuale.

SMS URGENTE: il CLIENTE ha a disposizione un numero cellulare da utilizzare per segnalazioni urgenti di problemi al SERVER, ovvero quando il VPS o il SITO INTERNET non sono raggiungibili a causa di un DOWN del SERVER.

SPAM: Messaggio pubblicitario non richiesto, inviato a un numero molto elevato di utenti di Internet tramite posta elettronica;

SITO INTERNET: Un sito web o sito Internet (anche abbreviato in sito se chiaro il contesto informatico) è un insieme di pagine web correlate, ovvero una struttura ipertestuale di documenti che risiede su un SERVER web.

SERVER: computer fisico dove si trova il VPS e il relativo SITO INTERNET con tutti i file associati.

2. RAPPORTO CONTRATTUALE TRA LE PARTI

2.1 Il CLIENTE concorda di acquistare e il FORNITORE concorda di fornire i Servizi specificati e descritti nel modulo d’ordine accettato, secondo i termini contenuti nelle presenti e Condizioni Generali

2.2 Il CLIENTE accetta e concorda che l’unico diritto d’utilizzazione dei Servizi è quello riportato nel presente documento.

2.3 Il CLIENTE non acquisirà alcun titolo inerente o attinente ad alcuna parte della rete, degli impianti o delle apparecchiature di proprietà del FORNITORE o utilizzati dal FORNITORE per offrire i Servizi.

2.4 La fornitura avviene secondo le formula CR HOSTING che comprende:

  • Una consulenza personalizzata di 30 minuti alla prima attivazione
  • 10 Giga di spazio disco (SSD ultra veloce)
  • 1.000 Giga di traffico mensile
  • 7 backup giornalieri
  • Pannello di controllo Vesta in italiano
  • 99,5% di uptime garantito
  • 2 domini configurabili (un .it e un .com), infiniti alias
  • 5 caselle di posta con antivirus e antispam (email illimitate)
  • 1.000 Mbit/s di banda
  • Assistenza Ticket in Italiano (risposta max 12 ore)
  • Numero di Cellulare per avvisare dei down improvvisi
  • Protezione anti DDoS (sistema di anti-intrusione)
  • Certificato SSL di Let’s Encrypt
  • Installazione WordPress primaria (il sito esterno)
  • Installazione WordPress secondaria (area riservata)
  • Installazione di aMember (compresa licenza e aggiornamenti)
  • Servizio di aggiornamento remoto di WordPress (core, tema e plugin) e aMember

NOTA BENE: mentre i domini saranno registrati a nome del CLIENTE e saranno gratuiti per tutta la durata del cotnratto di iscrizione, la licenza di aMember non sarà
registrata a nome del CLIENTE, ma sarà comunque gratuita (compresi gli aggiornamenti) per tutta la durata del contratto.

3. ACCETTAZIONE DELL’ORDINE

3.1 L’ordine dovrà essere sottomesso dal CLIENTE al FORNITORE con le modalità previste nel modulo d’ordine.

3.2 il FORNITORE si riserva di accettare o meno l’ordine. In ogni caso l’accettazione dell’ordine da parte del FORNITORE è subordinata, al pagamento dello stesso ed alla positiva verifica da parte del FORNITORE in merito alla presenza di tutte le informazioni necessarie al rilascio del Servizio stesso ed alla circostanza che il CLIENTE (o persone giuridiche, enti o associazioni in cui il CLIENTE ha, a qualsiasi titolo, una partecipazione, o persone fisiche conviventi o coabitanti) non risulti debitore del FORNITORE.

3.3 Nei confronti di coloro che presentano condizioni patrimoniali tali da porre in evidente pericolo il pagamento del Servizio, il FORNITORE si riserva di subordinare l’attivazione del Servizio alla prestazione di idonee garanzie.

4. DURATA DELL’ACCORDO

4.1 Il presente accordo ha durata pari al periodo di tempo selezionato dal CLIENTE o preventivato dal FORNITORE . Se non diversamente specificato si intende di mesi 12 ed è rinnovato tacitamente allo scadere per un ugual periodo a meno che una delle parti non provveda ad effettuare comunicazione di disdetta, a mezzo Raccomandata A/R o con email all’indirizzo contatta[at]cerchiaristretta.it, con un anticipo di 30 giorni sulla data di scadenza dell’accordo.

4.2 In caso di disdetta oltre il termine di contratto, tale disdetta non avrà effetto sulla nuova annualità o sul diverso periodo di fornitura. In tal caso l’utente sarà dunque tenuto a corrispondere l’intero corrispettivo previsto per il servizio fino a naturale scadenza. Il CLIENTE prende atto ed accetta che l’eventuale disdetta deve essere effettuata specificatamente per ogni singolo servizio attivato, non sussistendo per quanto riguarda la fornitura dei servizi alcun tipo di gerarchia e/o sussidiarietà tra di essi. La disdetta di uno o più servizi non avrà dunque effetto alcuno sugli altri servizi non disdettati.

5. GARANZIA DI RISULTATO

5.1 il FORNITORE s’impegna ad erogare il servizio con le caratteristiche conformi a quelle indicate nelle schede descrittive del prodotto alla data della sottoscrizione del contratto; fatta salva la necessità di procedere ad aggiornamenti hardware e software in base a circostanze contingenti.

Garantisce altresì una continuità di servizio (rete ed hardware) non inferiore al 99.50% su 365gg, in difetto riconosce un indennizzo pari alle penali indicate nel presente accordo. In caso di contestazioni nel merito si riconosce applicabile la procedura descritta all’art.18.

6. ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE

6.1 il FORNITORE provvede all’assistenza tecnica hardware e software limitatamente ai propri sistemi, al sistema operativo ed ai servizi di base citati. Non rientrano negli oneri del presente accordo interventi effettuati sulle apparecchiature del cliente o danni causati o inerenti anomalie direttamente imputabili ad imperizia, o software, ivi compresi siti internet ed applicazioni web, proprietari del CLIENTE.

6.2 È previsto un supporto di assistenza tecnica standard fornito al CLIENTE per tutto il periodo contrattuale di erogazione del servizio, attivo nei giorni lavorativi dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9 alle ore 13 e dalle 14 alle 18 tramite apertura di apposita segnalazione (TICKET) inviata all’indirizzo crhosting(at)cerchiaristretta.it.

6.3 In caso di rilevamento di disservizi e/o malfunzionamenti del servizio offerto, il CLIENTE è tenuto a darne tempestiva comunicazione al FORNITORE per iscritto tramite l’apertura di una richiesta di assistenza inviando una email all’indirizzo crhosting(at)cerchiaristretta.it (TICKET) se non è questione urgente, oppure via SMS URGENTE se il sito non è visibile in rete perché il SERVER risulta irraggiungibile (DOWN) e il FORNITORE interverrà secondo le modalità ed i tempi stabiliti dal servizio ed indicati nelle SLA Service Level Agreement applicabile al rapporto.

6.4 Salvo che sia stato diversamente stipulato per iscritto, il FORNITORE non ha la responsabilità di valutare le esigenze del CLIENTE in materia di spazio, attrezzature, computer, capacità di trasmissione e usi che se ne possono ottenere, né di fornire alcuna attività di consulenza. La responsabilità delle scelte in merito a quanto sopra resta esclusivamente a carico del CLIENTE.

6.5 Nel caso venga utilizzato il servizio SMS URGENTE senza che ci sia veramente una urgenza di DOWN del SERVER causata dai sistemi del FORNITORE, ma piuttosto da un intervento del CLIENTE direttamente sul sito o sula pannello di controllo, il FORNITORE chiederà un corrispettivo di 50€+iva all’ora per l’intervento fatto.

7. OBBLIGHI DEL CLIENTE

7.1 Il CLIENTE si impegna:

  1. a non utilizzare i servizi messi a disposizione dal FORNITORE per la diffusione di materiale o estratti di materiale coperto da diritto d’autore, marchio di fabbrica, brevetto, o altro diritto legale o consuetudinario di terzi salvo esplicito consenso scritto del titolare di tale diritto e comunque riportandone la fonte.
  2. A non utilizzare o far utilizzare a terzi i servizi del FORNITORE contro la morale e l’ordine pubblico, al fine di turbare la quiete pubblica o privata, di recare offesa, o danno diretto o indiretto a chiunque.
  3. A non porre in essere atti diretti a violare o tentare di violare la riservatezza dei messaggi privati.
  4. A non utilizzare i servizi del FORNITORE per violare, contravvenire o far contravvenire in modo diretto o indiretto alle vigenti leggi dello Stato italiano.
  5. A non offrire informazioni al pubblico (testuali o grafiche) nocive dell’immagine del FORNITORE tramite i servizi messi a disposizione.
  6. A garantire che i dati personali forniti al FORNITORE per l’integrale esecuzione del contratto sono veritieri.
  7. Ad accettare ed osservare le norme di buon uso delle risorse di rete espresse nel documento definito ‘Netiquette’e pubblicate sul sito web della Naming Authority Italiana (www.nic.it/NA/netiquette.txt), delle quali il CLIENTE dichiara di essere a conoscenza.
  8. A prendere atto del fatto ed accettare che il FORNITORE non effettua trattamento di dati sensibili, pertanto nell’ipotesi in cui il CLIENTE immetta nel SERVER dati sensibili il CLIENTE, in quanto titolare del trattamento, rimane l’unico responsabile per i suddetti dati immessi e il FORNITORE non offre e/o fornisce alcuna garanzia o altro in merito al suddetto trattamento.
  9. A farsi carico della protezione dei dati immessi.
  10. A non utilizzare i nostri servizi per la pubblicazione di siti web aventi come contenuto testate giornalistiche senza il consenso scritto del FORNITORE e a non considerare e/o indicare in nessun caso il FORNITORE come editore e/o stampatore senza il consenso scritto del FORNITORE stessa.
  11. A non effettuare spamming o azioni equivalenti (per una definizione di spam vedere A Set of Guidelines for Mass Unsolicited Mailings and Postings (spam*) www.ietf.org/rfc/rfc2635.txt).

7.2 In caso di violazione di uno o più dei suddetti obblighi indicati agli art. 7.1 e 7.2, il FORNITORE avrà la facoltà di sospendere immediatamente il servizio CR HOSTING o di risolvere il contratto, trattenendo ed incassando le somme pagate dal CLIENTE a titolo di penale salvo il risarcimento del maggior danno.

Il CLIENTE è tenuto a comunicare tempestivamente ogni variazione a quanto reso noto all’atto della sottoscrizione del servizio HOSTING (con particolare riferimento alla residenza), in difetto della sopra citata comunicazione il FORNITORE si riserva il diritto di sospendere, con effetto immediato, il servizio.

8. SOSPENSIONE

8.1 Il FORNITORE si riserva fin d’ora il diritto di sospendere immediatamente, del tutto o in parte, la fornitura dei Servizi ed eventualmente di disinserire, interrompere o bloccare l’accesso in linea e/o togliere apparecchiature, dati o cavi del CLIENTE dalla propria rete, dai propri impianti e/o dalle proprie apparecchiature nei seguenti casi:

  1. Nel caso di ritardo nel pagamento ai sensi dell’art. 10.1;
  2. In caso di richiesta da parte di un’autorità governativa o di controllo, o per conformarsi ad una modifica dei requisiti di legge, o per adempiere ad un ordine dell’autorità giudiziaria;
  3. Nel caso in cui la qualità e la disponibilità dei servizi forniti dal FORNITORE ad altri clienti subisca, o minacci di subire, effetti negativi dovuti alla condotta del CLIENTE, di suoi clienti, associati o sub-contraenti, del suo impianto o suoi cavi, o derivanti dal suo impianto o suoi cavi;
  4. Nel caso in cui la condotta del CLIENTE o di suoi clienti, associati o sub-contraenti, esponga, o secondo la ragionevole opinione del FORNITORE possa esporre, il FORNITORE o suoi associati o sub-contraenti a cause civili o penali, richieste d’indennizzo e/o risarcimento danni;
  5. Nel caso in cui il cliente invii SPAM attraverso email o attraverso compromissione del proprio sito internet o dei suoi componenti
  6. Nel caso in cui il cliente abusi di risorse, ovvero se gli script presenti diventano parte attiva causando di fatto dei crash all’interno del SERVER

8.2 I Servizi saranno ripristinati entro il giorno lavorativo successivo alla cessazione delle cause che hanno determinato la sospensione salvo quanto previsto dall’art. 10.6.

8.3 Nel caso di sospensione del servizio per i motivi di cui alle lett. b), c), d), e) del precedente punto 5.1 il FORNITORE si riserva il diritto di cessare permanentemente la fornitura dei Servizi dandone al CLIENTE un preavviso scritto di dieci (10) giorni.

9. PAGAMENTO

9.1 Salvo che sia diversamente stipulato per iscritto, alla fatturazione si applicano i principi sotto elencati:

  1. I contributi una tantum ed i canoni annuali saranno fatturati alla Data Inizio Servizio;
  2. I canoni ricorrenti saranno fatturati trimestralmente o annualmente in anticipo, a partire dalla Data Inizio Servizio;

9.2 L’importo addebitato in fattura sarà maggiorato di IVA e di eventuali altri oneri di legge e delle eventuali spese di incasso. il FORNITORE provvederà ad inviare al CLIENTE tutte le fatture e/o le comunicazioni all’indirizzo postale indicato dal CLIENTE.

9.3 Nel caso in cui il ritardo nel rilascio del servizio sia ascrivibile a responsabilità del CLIENTE, il FORNITORE si riserva il diritto di fatturare dal giorno in cui il servizio sarebbe stato rilasciato qualora detto ritardo non si fosse verificato.

9.4 Il CLIENTE è tenuto a pagare la fattura entro la data di scadenza secondo le modalità indicate nell’Ordine sottoscritto dal CLIENTE.

9.5 Il pagamento non potrà essere ritardato o sospeso per nessuna ragione, con espressa rinuncia da parte del CLIENTE a qualsiasi eccezione.

9.6 Il CLIENTE s’impegna a comunicare entro trenta giorni aprendo un TICKET via email a contatta@cerchiaristretta.it per ogni contestazione sulla fatturazione e ogni variazione di indirizzo per l’invio dei documenti contabili. Se in difetto, si intenderà accettata.

10. EFFETTI DEL RITARDATO O MANCATO PAGAMENTO

10.1 In caso di ritardato o mancato pagamento degli importi dovuti, inoltre, si applicherà la seguente procedura:

  1. Primo ritardo nel pagamento. Alla scadenza della fattura non pagata, il FORNITORE invierà sollecito scritto al CLIENTE via e-mail. Il CLIENTE avrà 7 giorni di tempo per provvedere al pagamento, trascorsi i quali il FORNITORE si riserva il diritto di sospendere il servizio.
  2. Il FORNITORE invierà minimo altri 2 solleciti di pagamento entro i 7 giorni di periodo di “grazia”.
  3. Successivi ritardi nel pagamento. Qualora il CLIENTE non abbia pagato entro i 7 giorni il FORNITORE si riserva il diritto di sospendere il servizio CR HOSTING.
  4. Nel caso il servizio CR HOSTING sia stato sospeso, per la riattivazione il FORNITORE si riserva il diritto di addebitare un costo aggiuntivo di 50€+iva oltre al normale canone anticipato di abbonamento.

10.2 Il CLIENTE dovrà versare tutti i pagamenti dovuti per il periodo della sospensione disposta ai sensi del precedente art. 10.1.

10.3 In caso di ritardo nel pagamento, il FORNITORE si riserva inoltre di:

  1. addebitare un’indennità di mora nella misura prevista dall’art. 5 del Decreto Legislativo 9 ottobre 2002 n. 231 su tutti gli importi insoluti a far data dal giorno successivo al termine di pagamento indicato nella fattura;
  2. addebitare costi ragionevoli di esazione, spese legali e di sospensione/riattivazione del servizio.
  3. condizionare altre forniture al previo pagamento degli arretrati e degli oneri.

10.4 Nel caso in cui il CLIENTE sia intestatario di più contratti la sospensione si applica a tutti i Servizi fatturati congiuntamente.

10.5 Per ottenere la riattivazione del Servizio, il CLIENTE è tenuto a corrispondere al FORNITORE quanto dovuto a qualsiasi titolo, ragione o causa. Il Servizio sarà riattivato entro i due giorni lavorativi successivi alla data di conoscenza da parte del FORNITORE dell’intervenuto pagamento della somma dovuta.

10.6. In caso di sospensione del Servizio ai sensi del precedente paragrafo 10.1 protrattasi per un periodo superiore a 30 giorni e di mancato successivo pagamento da parte del CLIENTE ai sensi del precedente paragrafo 10.5 il FORNITORE potrà risolvere di diritto il contratto e cancellare lo spazio hosting del CLIENTE compresi tutti i file.

11. EFFETTI DELLA CESSAZIONE ANTICIPATA DEI SERVIZI

11.1 Nel caso di recesso dal contratto da parte del CLIENTE prima della scadenza naturale del contratto o di cessazione del Servizio per applicazione degli articoli 8 (Sospensione) o 10 (Effetti del ritardato o mancato pagamento) il CLIENTE dovrà versare al FORNITORE tutti i pagamenti dovuti, i canoni periodici fino al termine concordato, oltre ad un importo corrispondente a eventuali sconti ricevuti in base alla durata del contratto.

11.2 Nel caso in cui la cessazione consegua all’applicazione dell’art. 8 e l’evento non dipenda dal CLIENTE, il CLIENTE dovrà versare al FORNITORE solo tutti i pagamenti dovuti fino a tale momento.

11.3 Al momento della cessazione del Servizio il CLIENTE dovrà restituire al FORNITORE qualunque documentazione (scritta, elettronica, o altra) fornita dal FORNITORE riguardo al Servizio, tra cui senza limitazione: descrizioni del Servizio, manuali, documentazione tecnica e listini prezzi e dovrà distruggere eventuali copie che il CLIENTE possa aver fatto di tali materiali. E’ escluso per il CLIENTE il diritto di riprodurre in qualsiasi forma sia cartacea che elettronica o in altra forma tali documenti.

11.4 Al momento della cessazione del Servizio il CLIENTE dovrà cessare immediatamente l’uso del/dei Servizi

11.5 Al momento della cessazione del Servizio il CLIENTE potrà richiedere il trasferimento del proprio nome a dominio presso un suo Registrar di fiducia inviando una email a crhosting(at)cerchiaristretta.it specificando la richiesta e fornendo tutti i dettagli necessari.

11.6 Dal momento della cessazione del Servizio il CLIENTE non potrà più usufruire della licenza del software aMember e degli eventuali aggiornamenti futuri. Per continuare ad usufruire del software dovrà procurarsi una licenza su sito ufficiale di aMember e aggiornare la chiave di licenza nel proprio pannello amministratore.

11.7 Nel caso in cui la cessazione consegua all’applicazione dell’art. 8 paragrafo f (sospensione per invio Spam) ed il CLIENTE rechi danno ai SERVER del FORNITORE, alla sua reputazione lo stesso è tenuto a corrispondere al FORNITORE tutti i costi sostenuti per il ripristino dei servizi e della reputazione dei suoi SERVER.

12. LIMITAZIONI DI RESPONSABILITÀ

12.1 il FORNITORE non sarà responsabile quando il ritardo nella fornitura ovvero il degrado del servizio:

  1. dipendono da azioni o omissioni del CLIENTE, suoi impiegati o terzi assunti dal CLIENTE, e/o suoi clienti;
  2. non possono essere risolti e/o eliminati perché il CLIENTE rifiuta l’accesso alla propria rete per consentire diagnosi, installazioni, riparazioni;
  3. si verificano durante i periodi di manutenzione programmata o comunque comunicata in anticipo;
  4. sono dovuti ad eventi di forza maggiore di cui al successivo articolo

12.2 Ferme restando le previsioni del precedente paragrafo 12.1 e con la sola eccezione del caso di dolo o colpa grave da parte del FORNITORE, il FORNITORE non sarà responsabile per alcuna perdita, danno o spesa, compresi, senza limitazione, perdita di lucro, di ricavi, di avviamento commerciale, di tempo gestionale o di risparmi previsti o alcuna forma di danno indiretto o emergente, danni di ogni tipo a beni e/o persone, che derivino dal mancato adempimento dei propri obblighi contrattuali e/o da qualunque condotta collegata a tali risultati e/o che siano dovuti o collegati a qualunque mancata disponibilità, ritardo, interruzione, sconvolgimento o degrado nei Servizi o dei Servizi, nonché a perdita, distruzione o degrado di informazioni.

12.3 Il CLIENTE si impegna a difendere, risarcire e tenere indenni il FORNITORE, i suoi impiegati, sub-contraenti, agenti ed associali, da qualunque ed ogni responsabilità, costi e spese, comprese ragionevoli spese legali, inerenti o dovuti a:

  1. qualunque inadempimento da parte del CLIENTE;
  2. uso del servizio o collocamento o trasmissione su Internet di qualunque materiale da parte del CLIENTE, di suoi associati e di terzi usati dal CLIENTE;
  3. atti o omissioni del CLIENTE (o di terzi usati dal CLIENTE) in rapporto all’installazione, manutenzione, presenza, uso o rimozione di apparecchiature o software;
  4. qualunque rivendicazione da parte di terzi che comunque derivi dai servizi che saranno forniti dal CLIENTE a terzi;
  5. azioni per violazione di qualunque diritto di proprietà appartenente a terzi, compresi diritti d’autore, brevetti, segreti industriali e marchi, causata dall’uso di qualunque servizio, apparecchiatura e software non forniti dal FORNITORE oppure dall’uso scorretto di servizi, di apparecchiature o software forniti dal FORNITORE;
  6. qualunque perdita o danno a qualunque proprietà, o lesione personale o morte di qualunque persona, dovuti ad atto volontario o omissione del CLIENTE, di suoi impiegati, sub-contraenti o agenti.

13. FORZA MAGGIORE

13.1 Il FORNITORE non potrà essere responsabile della mancata esecuzione di qualunque suo obbligo ai termini di un qualunque Ordine Accettato se tale mancanza sia causata o derivi da un evento di forza maggiore senza limitazione alcuna, compresi a titolo esemplificativo, gli esempi seguenti (purché tali eventi non siano stati causati o resi possibili da negligenza da parte del FORNITORE): incendio, inondazione, sciopero, tagli di cavi o fibra (i cui risultati negativi non avrebbero potuto essere ragionevolmente impediti mediante ridondanza), fulmine, scioperi, sommossa civile, atti governativi o delle autorità militari, mutamenti di disposizioni di legge, terrorismo, cause di forza maggiore, e periodi prolungati di interruzione generale dell’energia elettrica.

13.2 il FORNITORE dovrà, non appena ragionevolmente possibile, comunicare per iscritto al CLIENTE l’evento di forza maggiore e una stima relativa alla misura e durata della propria incapacità di adempiere ai propri obblighi ai sensi dell’Ordine Accettato.

13.3 Qualora si verifichi un evento di forza maggiore, il FORNITORE farà ogni sforzo ragionevole per minimizzarne gli effetti.

14. VARIAZIONI

14.1 Il cliente prende atto ed accetta che i servizi oggetto del presente contratto sono caratterizzati da tecnologia in continua evoluzione e che per questi motivi il FORNITORE ha la facoltà di modificare le caratteristiche tecniche, apparecchiature, modalità di fornitura, datacenter e fornitori, e di variare le condizioni dell’offerta in qualsiasi momento, senza preavviso, quando si sia reso necessario dall’evoluzione tecnologica e da esigenze di fornitura ed organizzazione.

Resta inteso che tutti i livelli qualitativi e di servizio saranno garantiti e comunque eventualmente sostituiti da altri non di livello inferiore.

15. RAPPRESENTANZA

15.1 Salvo che diversamente stipulato per iscritto, né il CLIENTE né il FORNITORE avranno diritto a rappresentare la parte opposta in veste di agente o ad altro titolo.

16. TRASFERIBILITÀ  E CEDIBILITÀ

16.1 Nessuno dei diritti e obblighi derivanti da un Ordine Accettato potrà essere ceduto o trasferito a terzi dall’una o dall’altra delle Parti senza previo consenso scritto della Parte opposta, fermo restando che il FORNITORE ha la facoltà di cedere in tutto o in parte, senza il consenso del CLIENTE, i propri diritti derivanti da un Ordine Accettato a qualunque società che sia controllata dal FORNITORE, sia controllata dalla stessa società controllante del FORNITORE, che abbia il controllo del FORNITORE, o sia a questa collegata.

16.2 Qualunque diritto concesso dal FORNITORE al CLIENTE per l’uso dei Servizi è strettamente personale. Il CLIENTE non può cedere sia a titolo oneroso che gratuito tale diritto o rendere in qualunque altro modo disponibile a terzi i Servizi a lui forniti, salvo espresso diverso accordo che risulti da atto scritto.

16.3 il FORNITORE si riserva la facoltà di cedere a società terze tutte le somme di cui sia rimasta creditrice all’atto della cessazione del presente contratto.

17. COMUNICAZIONI E SEDE CLIENTE

17.1 Qualsiasi comunicazione relativa all’accordo sarà effettuata per iscritto, spedita a mezzo lettera raccomandata A.R. oppure via posta elettronica agli indirizzi indicati in questo accordo e riconosciuti corretti. In ogni caso qualora il CLIENTE indichi un indirizzo errato o non abbia la normale diligenza nel tenerlo aggiornato, le comunicazioni saranno considerate comunque giunte a buon fine.

18. FORO COMPETENTE E CLAUSOLA COMPROMISSORIA

18.1 Il rapporto di fornitura è regolato dalle leggi dello Stato Maltese.

18.2 Per tutte le controversie relative al presente accordo le parti riconoscono la competenza esclusiva e sussidiaria della procedura legislativa maltese.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco